Creta, legno e ferro lavoro artigianale in Calabria

Creta, legno e ferro lavoro artigianale in Calabria:

Le botteghe artigiane di Belvedere Marittimo, hanno una vasta esposizione di prodotti tipici di lavorazioni in creta, legno e ferro battuto, sono lavori di un artigianato glorioso.
Con il legno in provincia di Cosenza si costruiscono strumenti musicali e porte, Bisignano è il centro di famosi liutai, dove secoli di una stirpe di gente umile e operosa è cresciuta tra invenzioni generose ed utili, con l’estro sempre acceso da una fantasia inesauribile. Accanto alla preziosa arte dei liutai, a Bisignano si conserva un gustoso artigianato di terrecotte smaltate a fuoco, con colori bianco latte e azzurro cielo, che la tradizione attribuisce alle antiche ceramiche della Magna Grecia di Sibarys. A Serra San Bruno si lavora il ferro con artigiani di assoluto valore, per la creta, nuove associazioni cooperativistiche di giovani stanno arricchendo le loro conoscenze con gli anziani per riprodurre tradizionalmente antichi splendori in terracotta nell’alto jonio cosentino, è il segno di rinascita e richiesta di mercato.

A Santa Caterina dello Jonio c’è la bottega del Sign. Guarna che produce piccoli ed efficienti barili in legno castagno.

Sedie e seggiole di una volta

Creta:
La creta ed in modo più raffinato la ceramica, espressioni artistiche che in Calabria hanno antiche radici e maestri d’arte cultori di storia, cultura e pittura.
Per la realizzazione delle “nostre” opere come ispiratori abbiamo secoli di storia che parte da Ulisse con ispirazione greca, poi latina, bizantina, normanna…
Tra ceramiche e terracotta menzioniamo due centri d’eccellenza come Squillace e Seminara. La caratteristica delle ceramiche di Squillace è rappresentata dall’antica tecnica dell’ingobbio, procedimento che consiste nel rivestire il manufatto di un velo di caolinite bianca che viene poi decorata a graffio. L’argilla messa a nudo, in prima cottura assume un colore rosso scuro in contrasto con l’ornato ingobbiato di colore biancastro.
Squillace insieme ad altri 28 comuni italiani ha ottenuto il riconoscimento di DOC della ceramica artistica tradizionale.

Le Ceramiche di Squillace:
Le ceramiche di Squillace: Già in epoca magnogreca verso il VII secolo a.C. la ceramica di Squillace ( Skilletion ) era famosa e richiesta dalle corti di tutto il Mediterraneo.

Le Ceramiche di Seminara: